Amore Criminale

Occupiamoci anche di televisione, quando ne vale la pena e lo facciamo per segnalare il ritorno di un programma che si occupa, ormai da cinque anni, di violenza sulle donne: si tratta di AMORE CRIMINALE condotto ancora una volta da Camilla Raznovic.

Famiglia, amore, affetti. È per questi motivi che in Italia muoiono tante donne. Sono state 127, nel solo 2010, quelle che hanno perso la vita per mano del proprio partner. Numeri che svelano come spesso siano vittime di uomini gelosi, in preda all’ossessione dell’abbandono, alla mancata accettazione di una separazione. Sono le storie raccontate da Amore Criminale, il programma di seconda serata di RaiTre condotto da Camila Raznovich che torna (sabato 22 ottobre) per il quinto anno consecutivo.

Gli autori partono da un rapporto dell’Eures-Ansa in cui si conferma che nel nostro Paese tre giorni una donna viene uccisa dall’uomo che dice di amarla. Amore criminale lancia anche una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, realizzata in sinergia con Telefono Rosa e Forze dell’ordine: Carabinieri e Polizia di Stato stanno collaborando attivamente. Ogni puntata è dedicata al ricordo di una donna uccisa, con la formula delle docu-fiction.
Una parte del racconto si avvale dell’uso di materiale documentaristico: foto, filmini, repertorio e interviste ai familiari, agli amici della vittima, agli avvocati, alle forze dell’ordine.

Matilde D’Errico, regista e autrice del programma insieme a Maurizio Iannelli, ricorda come in questi anni Amore Criminale abbia raccontato “sessanta storie di donne vittime della violenza maschile”. Storie emblematiche, che fanno capire come i rapporti sentimentali possano degenerare. In questa nuova edizione sarà raccontata, ad esempio, la vicenda di Anna Rosa Fontana, uccisa dall’ex compagno a Matera nel dicembre 2010, come ricorda con commozione  D’Errico: “Anna Rosa voleva raccontarci in trasmissione la storia delle violenze subite, sopravvissuta la prima volta a 18 coltellate sferrate dal suo ex compagno. Purtroppo non c’è stato il tempo di raccogliere la sua testimonianza: il 7 dicembre 2010 quell’uomo l’ha uccisa”.

Antonio Di Bella, alla sua prima uscita in veste di direttore di RaiTre, ricorda che “Amore Criminale per ora ritorna con un primo ciclo di nove puntate. Le altre saranno trasmesse a partire da marzo 2012″. Puntate che, come sottolinea la capostruttura Annamaria Catricalà, “vogliono restituire un nome e un volto ad altrettante donne che hanno perso la vita per mano dell’uomo che amavano”. Camila Raznovich fa notare come il triste bilancio, in questi cinque anni, non sia affatto diminuito: “La verità è che la fotografia del nostro Paese non è quella di un’Italia bella. Abbiamo delle eccellenze nel campo della ricerca, della cultura, dell’arte, e il made in Italy è conosciuto in tutto il mondo. Ma allo stesso tempo la violenza è radicata, c’è un forte disagio, un rancore, una disperazione che le donne spesso hanno paura di denunciare. Ma non dimentichiamo che questi uomini violenti, prepotenti vengono messi al mondo da noi. Allora educhiamoli fin da quando sono in fasce”.

Al lancio della campagna di sensibilizzazione di Amore criminalehanno aderito volti noti del cinema e della tv. La produttrice Rita Rusic, l’attrice Lunetta Savino e l’attore Vincenzo Salemme hanno girato per il programma uno spot destinato a chi è vittima o testimone di un atto di violenza sulle donne: per ricordare che si può e si deve cercare aiuto, prima che sia troppo tardi. E Di Bella garantisce che sulla scia di Paolo Ruffini (il suo predecessore, passato a dirigere La7) continuerà a dare ampi spazi alle tematiche sociali e alle donne: Lucia Annunziata, Milena Gabanelli, Federica Sciarelli, Licia Colò, Debora Villa

Fonte: La Repubblica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: