Le grandi opere del governo B. sono grandi anche quando non esistono

Diceva Oscar Wilde: ” A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio”.

Aforismo che si addice perfettamente a questa notizia.

Gelmini, gaffe: «Il tunnel Cern-Gran Sasso»

Tratto da Vanityfair.it

Gaffe scientifica per il ministro Mariastella Gelmini. Il sito del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca riporta uncomunicato stampa che le attribuisce un’incredibile dichiarazione in merito all’esperimento in collaborazione tra il Cern di Ginevra e l’Istituto nazionale di fisica nucleare, quando un fascio di neutrini è partito dalla Svizzera e, viaggiando per 730 chilometri attraverso la crosta terrestre, è arrivato fino al rivelatore Opera posto sotto il Gran Sasso.

Nel comunicato stampa si legga la seguente frase: «Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro». Peccato che non esista nessun tunnel sotterraneo lungo ben 730 chilometri che colleghi la Svizzera al nostro Paese.

La «grande corsa dei neutrini», come è stata ribattezzata, è sì cominciata quando il fascio è stato «sparato» da un tunnel a 60 metri sotto il suolo, ma il fascio è successivamente penetrato nella roccia a 11 chilometri di profondità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: